IK3STG

 

RadioLog searchMotoViaggiVideoLinks

 

BIORadio ShackGuest operatorIK3STG / PRTX Story

 

 

 

Queste sono le radio che ho avuto modo di provare

 

 

Immagini tratte dal sito www.rigpix.com

 

Many thanks to Janne SM0OFV !

 

Da quando ho iniziato la mia attività di radioamatore ho avuto modo di provare qualche radio. Ecco alcune delle mie personali impressioni.

_________________________________________________

 

KENWOOD TS-140S

Buon ricetrasmettitore per chi inizia e non ha grosse pretese specialmente in 40m dove in presenza di segnali impegnativi il ricevitore dimostra i propri limiti. Non prevede optionals come filtri di media o altri dispositivi. E' comunque una radio interessante che può essere usata con soddisfazione. Le regolazioni con i mini potenziometri a slitta sulla destra sono un po' difficili da manovrare ma una volta impostate raramente si ha la necessità utilizzarle.

_________________________________________________

 

YAESU FT221-R

RTX 144MHz all mode che ben si presta a modifiche ed implementazioni grazie alla costruzione razionale a moduli di facile manipolazione. Tutti i componenti sono di tipo tradizionale. Molto buono il ricevitore che migliorabile con le modifiche presentate sulle riviste specializzate. Peccato per il trasmettitore di soli 10W che comunque sono sufficienti per pilotare in griglia una valvola finale...

_________________________________________________

 

JRC JST-135

RTX datato ma con caratteristiche che non hanno nulla da invidiare ai moderni apparati dotati di DSP. Le prestazioni dei filtri di media sono ottime anche se personalmente per l'SSB preferisco l'utilizzo del filtro BWC che conferisce un ascolto più "confortevole". Ha la possibilità di montare varie opzioni compresa una scheda di interfaccia seriale RS232. Ritengo inutili altre opzioni come ad esempio il notch follow. Purtroppo i programmi di logging attuali non prevedono la comunicazione verso questa radio. Anche se l'aspetto è spartano i comandi sono semplici e diretti. Sono poco pratiche le funzioni di split e rit che bisogna conoscere bene per utilizzarle al meglio. Ha bisogno di un'alimentazione esterna a 13,8V generosa di corrente. Ho avuto due di questi RTX uno dei quali a mio avviso aveva un ricevitore che funzionava meno bene dell'altro in condizioni di bande affollate. Il JST 135 è uno degli apparati che preferisco ed esce a testa alta messo a confronto con i più moderni FT1000 e Orion 565. C'è da dire che per utilizzarlo al meglio trovo necessario un attenuatore combinabile (da 5dB a 20dB) che nei moderni apparati è di serie. In 10m qualche dB sul pre del ricevitore non farebbe male però non ho mai avuto problemi ad ascoltare i segnali più deboli grazie alla pulizia complessiva del ricevitore. Ottimo nelle bande basse dove da il meglio di se grazie al suo mitico front end.

_________________________________________________

 

JRC NRD-535

Eccellente ricevitore con prestazioni leggermente superiori a quelle del già ottimo rtx JST-135. Ho avuto modo di provarli simultaneamente in condizioni proibitive dove si sono difesi egregiamente uscendo dalla sfida a pari punti anche se il 535 ha un audio leggermente migliore che in alcuni casi consente un ascolto più gradevole.

_________________________________________________

 

KENWOOD TS-850S

Buon apparato HF prodotto all'inizio degli anni 90 che sostituendo la serie dei TSx40 si è collocato nella fascia medio alta della gamma. Molto migliore del TS440 e forse anche del TS940 che però ha dalla sua una immunità del ricevitore più "robusta". Per usufruire completamente dell'apparato è necessario montare i filtri di media che sono opzionali. E' interessante il voice voice keyer interno che fa parte degli optionals. Mancano però sul pannello posteriore delle connessioni utili per collegarlo con accessori home made o di terze parti.

_________________________________________________

 

ICOM IC-746

Ho acquistato questo RTX con l'intenzione di usarlo solo per 50MHz e 144MHz all mode con un trasmettitore da 100W in tutte le bande. Ho avuto la necessità di usarlo sia in 40m che in 80m dove si è comportato molto bene. Unica pecca è la mancanza di un "in-out" del ricevitore ed una presa con alcuni segnali per integrarlo in un sistema più complesso. Ha la possibilità di montare filtri sulle medie frequenze sia dei 9MHz che dei 455KHz. Ha molte funzioni che lo rendono un apparato completo come l'accordatore automatico fino ai 50MHz, tre prese di antenna di cui una solo per i 144MHz, un keyer con memorie interne, una porta di comunicazione seriale ed altre ancora. Peccato per la cronica deriva di frequenza che necessità l'uso dell'opzione quarzo ad alta stabilità o di modifiche che evitano il riscaldamento dell'oscillatore di riferimento "sapientemente" posto sul percorso dell'aria calda dello stadio finale. Se volete usarlo nei modi digitali come ad esempio il JT6M vi accorgerete a cosa mi riferisco. Ritengo questo apparato ottimo per avere una stazione completa in un unica radio con prestazioni vicine alle radio di categoria superiore ma con una differenza di prezzo notevole.

_________________________________________________

 

YAESU FT 990

Fratello minore del FT1000D con prestazioni del ricevitore che mi hanno positivamente sorpreso. Sono eccellenti anche i filtri di media frequenza opzionali. Durante il contest 40&80 del 2007 associato al filtro 250Hz in RTTY mi ha sbalordito per le prestazioni al di sopra delle mie aspettative. Unici difetti sono il VFO che risulta troppo veloce per sintonizzare una stazione con inserito il filtro 250Hz e la potenza del trasmettitore un po' scarsa. Buono l'accordatore automatico anche se è un po' lento. Il pannello posteriore ha tutto quello che serve per interfacciarlo ad altri sistemi.

_________________________________________________

 

YAESU FT 1000 MP Mark V

Ottimo RTX con doppio ricevitore e trasmettitore da 200W per il quale ha bisogno del suo alimentatore FP-29 per alimentare lo stadio finale ad una tensione più elevata dei classici 13,8V. Questo apparato assieme alle precedenti versioni è uno dei più diffusi tra i contesters per le doti del ricevitore per il quale esistono varie opzioni e modifiche. A mio avvviso è necessario installare i filtri di media opzionali; senza nessun filtro è utilizzabile ma senza grosse pretese. Nel mio rtx ho installato anche il roofing filter per la media frequenza a 70MHz guadagnando immunità ai disturbi di forti segnali adiacenti. Esistono parecchi articoli in rete per migliorare le prestazioni e nel mercato dell'usato attualmente si trova a prezzi abbordabili. L'interfaccia CAT lo integra egregiamente con i programmi di logging con una estrema facilità di configurazione. Tutti i comandi sono di facile e rapida comprensione. Ottimo il sistema VRF e IDBT che in alcuni casi possono fare la differenza mentre ho trovato inutile tutta la parte EDSP. Trovo comoda la possibilità di configurare l'ascolto dei ricevitori in cuffia ed il pulsante AF REV che inverte l'audio da MANIN-RX a SUB-RX. Ho trovato l'ascolto di questo rtx più confortevole di molti altri e adatto ad essere utilizzato per lunghi periodi come durante un contest singolo operatore tutte le bande.

_________________________________________________

 

YAESU FT-2000

Successore del FT1000MP dal quale ha preso le doti del ricevitore. Molto buono il ricevitore sub che come prestazioni è simile al main. Chi lo usa per la prima volta ha bisogno di conoscerlo per trovare i vari comandi. La mia prima impressione è stata pessima anche se poi ho dovuto ricredermi. Presumo sia da farci un po' l'orecchio oppure sia necessario trovare delle cuffie che si adattano meglio all'ascolto di questa radio. Quando avrò modo di poterlo provare nuovamente starò più attento a questi particolari. E' molto bello il display che è gradevole da guardare come l'S-meter che ritorna ad essere analogico dopo quelli digitali delle versioni MP del FT 1000.

_________________________________________________

 

YAESU FT-847

Ho usato questo RTX solo in 50MHz ed in 144MHz durante i contest in portatile. Veramente una bella radio in tutti i sensi con un ottimo ricevitore ed il secondo VFO sul display è una comoda funzione da usare per gli spostamenti veloci di frequenza. E' un apparato completo e compatto che copre tutte le HF fino ai 70cm anche se con potenza limitata a 50W. E' purtroppo scarso l'amplificatore BF della presa cuffie che non è in grado di generare un segnale sufficiente nel caso di due cuffie in parallelo durante l'ascolto in simultanea di due operatori. L'unica soluzione immediata è quella di usare la presa altoparlante esterno posta sul pannello posteriore dove grazie ad una impedenza di uscita inferiore ha un segnale anche per le due cuffie. Interessanti anche le funzionalità "satellite" integrate che però non ho mai avuto modo di provare con questa radio.

_________________________________________________

 

ICOM IC-706MK II G

Copre tutte le bande dai 1,8MHz fino ai 433MHz all mode. A volte mi sorprendo che dentro una "scatoletta" così piccola ci stia una radio così completa. Può montare anche i filtri di media frequenza a 9MHz che la rendono un ottimo apparato per l'attività in portatile dove lo spazio ed il peso sono una voce importante. Il trasmettitore eroga tutta la potenza dichiarata dalla casa madre. Ho notato che tende a scaldare parecchio anche se tenuto in stand by. Per chi lo usa in mobile è molto comoda l'opzione del frontalino remoto. Essendo così piccolo molti pulsanti sono multifunzione ma ho trovato l'utilizzo dei vari menù intuitivo, mentre i comandi principali sono diretti. La vocazione di apparato mobile la si nota dal fatto che la presa delle cuffie come molti rtx simili non è presente sul frontale. In confronto con gli apparati della stessa classe di altre marche è più facile da usare.

_________________________________________________

 

TEN TEC ORION 565

Non ho ancora avuto modo di provarlo seriamente. La prima impressione comunque è stata positiva anche se presenta qualche punto debole come ad esempio l'amplificatore BF che può guastarsi inserendo una spina con i contatti mono o peggio il jack del paddle per il CW che è proprio lì a fianco tra l'altro con una scritta nero su nero difficile da leggere. L'audio dall'altoparlante non mi soddisfa anche se lo uso di rado però ritengo che non faccia onore alle qualità del ricevitore che ascoltato con le cuffie è rivela ottime doti. Ha delle funzionalità inaspettate come quella di associare ad ogni banda una antenna ed il voice keyer di serie oltre a quello con memorie per il cw. E' molto interessante la possibilità di avere la larghezza di banda variabile in continuo. Ottimo anche il ricevitore sub che ha le stesse identiche prestazioni del main. Il pannello posteriore è ben dotato di tutte le connessioni utili per integrarlo in una stazione complessa senza compromessi. I menù delle impostazioni lasciano ampio raggio d'azione all'utente che però deve essere cosciente di dove sta intervenendo. Ottima la visualizzazione della frequenza sull'ampio display grafico. A colpo d'occhio è un po' difficile capire con quale VFO si sta trasmettendo o se si sta operando in spilt. Forse la versione 566 che ha il display a colori è un po' più intuitiva. Probabilmente durante i contest quando la stanchezza si fa sentire presumo che sia possibile confondere alcune impostazioni e commettere qualche errore. Un commento più approfondito lo inserirò in futuro quando avrò la possibilità di provarlo nei contest.

 


Use this tool to translate in your language

 

 

_________________________________________________

 

Tutti i commenti di questa pagina sono mie impressioni personali.

I marchi, modelli ed immagini sono esclusiva dei legittimi proprietari.